Da zero a Brand: proprio tutto ciò che ti serve per il tuo business di successo.

Sapessi quante volte ho sentito le mie Clienti o altre piccole imprenditrici raccontarmi la storia degli inizi del loro business. I primi mesi come Libere Professioniste sono sempre contrassegnati da tanto apprendimento, e questa è cosa buona e giusta. Ciò non toglie, però, che se impariamo a fare i passi giusti nel giusto ordine ci risparmiamo fatica e qualche notevole perdita di tempo.

Non ce lo insegna nessuno” è la considerazione che più di una volta (anzi, più di decine di volte) ho scambiato con altre piccole imprenditrici come me. Questa semplice frase è la descrizione della pura realtà: in Italia non veniamo preparate a diventare proprietarie e gestrici delle nostre attività, e la maggior parte delle cose che dobbiamo imparare per compiere questo mestiere e portare al successo il nostro business le scopriamo solo strada facendo.

Solo che questo, va da sé, non è il metodo più efficace e strategico e di certo neppure il più rilassante.

Cosa dobbiamo imparare per gestire il nostro business da sole, o quasi.

Quando scegliamo di costruirci un mestiere su misura per noi e la nostra Visione, quando capiamo che è il momento di creare qualcosa che ci assomigli, stiamo di certo mettendo a frutto l’esperienza e le competenze maturate nel nostro campo – oltre che i nostri talenti naturali, la predisposizione personale e la passione.

Allora, perché dico che non siamo davvero preparate al lavoro da imprenditrici?

Perché, oltre a fare quello che scegliamo di offrire ai nostri Clienti, ci ritroveremo impegnate in tante altre attività, necessarie per gestire, mandare avanti e far crescere il business.

Sì, certo, lo so che lo sai. Anche io lo sapevo, quando ho aperto Partita IVA. O meglio, credevo di saperlo. Perché, in realtà, quanto sia grande la portata di questa affermazione l’ho capito, sul serio, soltanto col tempo.

Oltre al nostro mestiere quello “nudo e crudo” – ad esempio brand designer, nutrizionista, coach, insegnante di yoga – dobbiamo sviluppare diverse altre competenze.

• Pianificazione e organizzazione: dobbiamo imparare a definire i nostri obiettivi – di business, di marketing, di reputazione, di lancio… – e a studiare il modo migliore per raggiungerli; dobbiamo scoprire come usare al meglio in nostro tempo per bilanciare le tante attività a cui dedicarci; e dobbiamo individuare dei sistemi, funzionali per noi, per diventare efficienti e automatizzare alcuni processi.

• Amministrazione contabile e giuridica: dobbiamo tenere sempre sotto controllo entrate e uscite; dobbiamo studiare e fare nostri i regolamenti e gli strani sistemi della burocrazia; dobbiamo imparare a gestire i documenti fiscali e a controllare che tutto sia sempre in regola; dobbiamo imparare a produrre preventivi e documenti per gestire le nostre relazioni con i Clienti e fornitori, e dobbiamo sapere quali documenti servono per fare tutte le cose per benino.

• Comunicazione e marketing: dobbiamo dire al mondo, lì fuori, che esistiamo e che siamo davvero in gamba a fare il nostro lavoro; dobbiamo trovare canali e strumenti per entrare in contatto con le persone giuste; dobbiamo imparare ad essere costanti in questo e a superare le nostre paranoie sulla visibilità.

• Tecnologia: dobbiamo scoprire come funziona un Sito Web, cos’è la SEO e perché ci è amica, quali e quanti software e strumenti ci possono venire in soccorso o alleggerire una parte del lavoro, o addirittura ci possono dare spunti per nuovi servizi o prodotti.

• Formazione e mindset: dobbiamo essere capaci di scegliere i corsi giusti per noi, per migliorare le nostre competenze e dare sempre il meglio; dobbiamo prenderci cura di noi stesse – mente e corpo – perché siamo lo strumento che davvero non si può sostituire.

Imparare a investire, e delegare.

Considerando la lista – forse neppure completa – che hai appena letto, è evidente che se davvero abbiamo intenzione di vivere del nostro lavoro, e magari pure conservare la sanità fisica e mentale, è davvero importante capire fin da subito che non potremo fare tutto da sole – non per sempre.

Certo, nei primissimi tempi è giusto e spesso necessario definire quei campi in cui, per un po’, possiamo arrangiarci. Ma, è evidente, affidarci a delle professioniste preparate ed esperte ci porterà risultati ben diversi dal nostro “arrangiarci”. Inoltre, il tempo che risparmieremmo dalla gestione di ogni aspetto del business, anche quelli che non sono nella nostra zona di genio, potremo dedicarlo a ciò che invece ci riesce davvero bene e che, quindi, ci porta maggiori vantaggi.

Insomma, mia cara, devi imparare a delegare e investire, a scegliere i collaboratori giusti per te e a capire quali sono le aree in cui è meglio intervenire per migliorare alcuni processi.

Ci vuole un villaggio: strumenti e professioniste che ci serviranno nel nostro percorso (e nel giusto ordine).

Quello che capita spesso – o, per essere precisa, sempre – è che quando decidiamo di buttarci nella carriera da Libere Professioniste o di investire in un nuovo strumento, scopriamo che ci manca qualcosa di necessario per andare avanti.

Te lo spiego meglio con un esempio classico e lampante: il Sito Web. Quando un esemplare di Libera Una Libera Professionista si sveglia ogni mattina e sa che dovrà correre veloce sul Web per acchiappare i suoi Clienti, quindi come è ovvio decide di investire in un Sito Web, magari affidandosi ad una web designer. Quello che la Libera Professionista scopre, a questo punto, è che prima di poter lavorare (per bene) al proprio Sito Web ha bisogno di investire tempo, energie e denaro in parecchie altre cose, perché la web designer (onesta) le chiederà: ok, quale è il tuo Logo da mettere in Home Page? Quali sono i testi per il sito, magari ottimizzati per i motori di ricerca? Quali sono le foto? Eccetera.

Questo è solo uno dei tanti momenti in cui si verificano episodi del genere, ma voglio anche dirti che è del tutto comune e normale. Come dicevo all’inizio di questo articolo, “non ce lo insegna nessuno” e bisogna avere la fortuna, o il talento, di incontrare professionisti seri e onesti che mettano bene in chiaro cosa è necessario avere prima di lavorare con loro.

Eccoti quindi, finalmente, la lista di figure professionali che ti serviranno, o potrebbero servire, nella gestione del tuo business. Cercherò di mettertele in ordine cronologico, partendo da quelle che ti serviranno prima; è ovvio che, però, per ciascuna di noi questo ordine sarà un po’ diverso perché sta a noi capire cosa ci può essere più utile. Chiaro, no?

Inoltre, i confini tra una figura professionale e l’altra non sono sempre netti e definiti, perché ognuna di noi si costruisce il proprio mestiere in base a esperienze e capacità. Io, per esempio, sono una Brand Strategist che è anche una Brand Designer; conosco Brand Designer che sono anche Web Designer; conosco Assistenti Virtuali che sono anche Social Media Manager… eccetera.

• Business Strategist: queste figure professionali esistono per aiutarti a capire cos’è, davvero, che vuoi fare da grande, come puoi organizzare la tua offerta e il business model, come studiare e strutturare un Business Plan a breve, medio e lungo termine.

• Commercialista: trovati la commercialista giusta e vivrai la tua vita con molta più serenità. Cercane una che sappia, con onestà e chiarezza, indirizzarti verso la forma fiscale migliore per te e che ti dica, con altrettanta onestà e chiarezza, se è la persona giusta per seguirti anno dopo anno. Perché, in pratica, la materia tributaria in Italia è talmente vasta e in continua evoluzione che è pressoché impossibile essere davvero preparati su ogni aspetto di essa. Di solito i commercialisti cercano di specializzarsi: società, forfettari, associazioni… Trova la professionista preparata per aiutare te.

• Brand Strategist: a differenza delle prime, queste figure si concentrano soprattutto sull’aiutarti a definire il ruolo che vorrai avere sul mercato, i Clienti che vuoi trovare e il tipo di relazione che vuoi coltivare con essi, il modo in cui puoi comunicare e mostrarti per farti vedere per quello che sei.

• Copywriter: non sai che nome dare alla tua azienda, o che payoff usare per iniziare, già in poche parole, a distinguerti nel mercato? Esistono professioniste che sono davvero brave a usare vocaboli e lettere per aiutarti proprio in questo. Non solo: sono anche le persone a cui rivolgersi quando vorrai aiuto per scrivere i testi per il tuo Sito Web, per animare il tuo Blog, per riempire le pagine di una brochure o scrivere i tuoi testi pubblicitari.

• Brand Designer: progetta per te un Marchio, l’immagine completa per il tuo Brand e che ti serve per comunicare fin dal primo sguardo chi sei; è esperta di design e progettazione grafica, sa usare i software professionali e può consegnarti Logo e compagnia bella.

• Avvocato: per lavorare con i tuoi Clienti ti servirà, come minimo, un modello di Contratto; avrai bisogno di qualcuno di fidato ed affidabile a cui fare le tue domande quelle da un milione di dollari. Se vorrai esistere sul Web con un Sito di tua proprietà e, addirittura, vendere i tuoi prodotti o servizi online avrai bisogno di documenti legali molto specifici per questi strumenti.

• Fotografo di Brand: per fare una bella foto non basta una buona macchinetta, e per fare una bella foto di Brand non basta neppure un bravo fotografo. Molte professioniste scelgono di specializzarsi in fotografia per piccole imprenditrici, imparano a mettere a proprio agio persone che non sono mai state davanti all’obiettivo e a raccontare, attraverso metafore visive, le peculiarità dei loro mestieri.

• Web Designer: ecco, per creare il Sito proprietario di cui abbiamo appena parlato, avrai bisogno di qualcuno che sia preparato e capace di costruirne uno. Perché, no: i Siti web non crescono sugli alberi, e anzi richiedono tutta una serie di competenze tecniche che non sto nemmeno a raccontartele. Per fare un Sito ci vogliono testi, foto, grafiche e documenti legali perciò, no: non è questo il primo investimento a cui pensare.

• Marketing Strategist: ormai è arrivato il momento di mostrare, e dimostrare, al tuo pubblico quanto sei straordinaria e in quali e quanti modi puoi risolvere problemi. Ti serve qualcuno che ti aiuti a studiare un Piano Marketing e una strategia di comunicazione sostenibile, intelligente e fedele a te e i tuoi princìpi.

• Social Media Manager: la versione breve è che questa figura professionale si occupa di studiare e pubblicare i tuoi contenuti ottimizzati per i Social. La versione più lunga e approfondita dice che ti potrebbe aiutare anche a capire come studiare un Calendario Editoriale davvero giusto per ogni singolo canale, a migliorare la tua comunicazione, a sfruttare al meglio questi strumenti sempre più sofisticati. Potresti trovare delle SMM che scelgono di concentrarsi su un solo canale per diventare vere esperte.

• Assistenti Virtuali: ti aiutano ad organizzare il tuo lavoro in modo più efficace, o lo organizzano al posto tuo. Ti insegnano a gestire la casella mail, o la gestiscono al posto tuo. Ti mostrano come organizzare la tua agenda, o la gestiscono al posto tuo. Quando il carico di lavoro inizia ad essere importante, sono praticamente un’ancora di salvezza.

• Tech Expert: non hai idea di quanti strumenti tecnologici esistono che possono semplificarti il lavoro o sollevarti del tutto da alcune incombenze. Nemmeno io ne ho idea. Sai chi ce l’ha: le esperte di tecnologia.

• Business Coach: prima o poi avrai bisogno di qualcuno che ti aiuti a non perdere la testa, a restare convinta del tuo valore, a prendere le tue decisioni con consapevolezza. Tanto più il tuo business sarà grande e strutturato, tanto più ne avrai bisogno.

 

Bene, interrompo qui la lista perché credo di avere elencato quelle professioniste che senza dubbio prima o poi dovrai inserire nel tuo organico. Ma ci sono moltissime molte altre collaboratrici che potrebbero fare al caso tuo, in base alla evoluzione che conoscerà il tuo business e alle tue ambizioni: community manager, traduttrici, videomaker, esperte in finanziamenti e fundraising, speaker, editor, graphic designer, event planner, esperte di educazione… l’elenco è pressoché infinito, ma sta a te immaginare il tuo organigramma perfetto.

 

nemawashi studio brand branding business strategia avviare un piccolo business come delegare su cosa investirenemawashi studio brand branding business strategia avviare un piccolo business come delegare su cosa investirenemawashi studio brand branding business strategia avviare un piccolo business come delegare su cosa investire