Funnel: il percorso di innamoramento del Cliente.

Il colpo di fulmine non esiste. Può andare bene per una bruciante, temporanea passione; per stabilire una relazione solida e duratura, però, ci vuole ben altro. La strada che dobbiamo fare per innamorarci può essere lunga. Indovina un po’? Ma certo: anche quando ci innamoriamo di un Brand.

Hai mai sentito parlare di Funnel? Quando si inizia a studicchiare un po’ di marketing di solito si incontra abbastanza presto.

Visivamente il Funnel viene rappresentato in un modo che ricorda tanto l’inferno dantesco, un imbuto a gironi, ma in pratica descrive tutt’altro. Rappresenta la strada che un consumatore, un Cliente, deve percorrere da quando è del tutto indifferente ad un Brand e la sua offerta, a quando non può fare a meno di acquistare subito l’ultimissima novità.

In altre parole, il Funnel è il percorso di innamoramento del Cliente.

Da sconosciuti, ad anime gemelle.

Del Funnel ho già parlato in questo articolo, dove ti spiego tecnicamente di cosa si tratta.

Oggi però voglio soffermarmi su un ragionamento diverso, più… sentimentale. Sono convinta che quella fra un Brand e un Cliente debba essere vista e vissuta, a tutti gli effetti, come una relazione.

All’entrata del Funnel, quando il tuo Cliente non ti conosce affatto oppure ha avuto pochissime occasioni per vederti di sfuggita, siete come due estranei che, per caso, si ritrovano alla stessa festa, o ad una cena insieme ad altri amici. Un Brand, ovviamente, dovrebbe fare in modo di trovarsi quanto più spesso possibile (o, ancora meglio, sempre) in quei luoghi frequentati dalle persone che desidera incontrare e conoscere: e per farlo è necessario studiare una Strategia, un posizionamento adeguato agli obiettivi e ai valori.

Dopo il primo incontro, se questo è stato positivo e abbastanza interessante, è importante dimostrare al Cliente che pensi a lui; sarebbe un errore gravissimo non richiamare o mandare un messaggino il giorno dopo il vostro incontro. Tradotto nell’esperienza di un Brand, questo significa che devi essere presente, costante; se inviti qualcuno ad iscriversi alla tua Newsletter e poi tu non ti fai sentire per mesi, proprio non va.

Infine, scatta la scintilla. Dopo esservi girati intorno per un po’, aver conversato e scambiato contenuti ed opinioni, finalmente il Cliente è così preso dal tuo Brand che si deciderà per il grande passo: che ovviamente non è portarti all’altare ma acquistare ciò che gli offri.

E poi? Beh, la relazione mica si interrompe qui, è chiaro. Anzi, un Cliente acquisito è forse ancora più importante di quello che ancora non ha mai acquistato: perché ha già dimostrato interesse verso di te, può tornare a sceglierti, può diventare un testimonial e il più grande fan della tua attività. Non dimenticarti, quindi, di festeggiare compleanni e anniversari.

Se vuoi migliorare la Relazione fra il tuo Brand e i tuoi Clienti, iscriviti a Filo Rosso: è un percorso gratuito,di cinque giorni. Inizia il 18 maggio e, con una mail al giorno, riceverai spunti, consigli e domande puntuali per raggiungere una maggiore chiarezza sul tuo Cliente Ideale e come accompagnarlo in questo percorso di innamoramento.

Per partecipare, iscriviti qui